Trekking

Fra le attività sportive proposte dall'Hotel Ilio trekking, archeotrekking, trekking a cavallo, per scoprire la natura di Capo Sant'Andrea e dell'Isola d'Elba

Scarpe comode, abbigliamento a strati, uno zainetto per le provviste e carta dei sentieri: è tutto ciò che serve per iniziare il viaggio lungo le antiche vie elbane. Con una guida esperta, ma anche da soli! Immerso nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, il boutique Hotel Ilio di Capo Sant’Andrea costituisce la base naturale per svariate escursioni e itinerari di trekking partendo direttamente dall’albergo. Alle spalle della baia di Sant’Andrea si trova la montagna più alta dell’Isola d’Elba, il Monte Capanne (1019 metri), le cui pendici sono ricoperte di castagni e percorse da sentieri e mulattiere (la vetta è raggiungibile anche con una cabinovia da Marciana). In direzione Pomonte, sempre sulla cresta del gruppo Capanne, ecco il Monte di Cote (900 m). E verso Marciana, il Monte Giove (855 m) offre uno dei punti panoramici più belli dell’isola, dove le rocce, scolpite dal vento, hanno assunto curiose sembianze umane.

Info-Itinerari e guide

Il boutique Hotel Ilio fornisce ogni informazione necessaria su itinerari e percorsi dell’Isola dell’Elba, fra cui la bella guida A spasso nel Parco Nazionale, e mette a disposizione una profonda conoscenza del territorio per individuare itinerari mirati e personalizzati. Per chi preferisce avventurarsi sui sentieri del trekking in compagnia di un esperto, le guide ambientali del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano organizzano escursioni sulle montagne che circondano il golfo di Capo Sant’Andrea e nel territorio del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano.

Trekking a cavallo

Passeggiare a cavallo per boschi verdeggianti o sui sentieri panoramici è un’occasione di svago un po’ speciale che si offre agli ospiti del boutique Hotel Ilio di Capo Sant’Andrea nei mesi primaverili e autunnali. Uno tra i centri consigliati dal nostro albergo si trova a Procchio, a soli trenta minuti di macchina. Gli itinerari, proposti sotto la guida di istruttori e accompagnatori qualificati, sono numerosi e adatti a tutte le esigenze, per esperti e principianti. Attraverso sentieri sterrati, nel silenzio e nella pace della macchia mediterranea, ecco i ruderi di un paesino abbandonato nella valle di Literno o la spiaggia sabbiosa di Marina di Campo. Percorrendo una strada panoramica con vista sulle isole di Montecristo e Pianosa, ecco la caletta rocciosa di Fonza. Ci sono poi i percorsi nel bosco sempreverde del Colle Reciso, antica strada militare napoleonica con vista sul golfo di Procchio, o il cammino delle Solane che arriva al vecchio borgo medievale di Sant’Ilario, alle pendici del Monte Perone.

Archeotrekking: la storia dell’isola affiora lungo gli antichi percorsi

L’archotrekking è un modo rilassato e divertente di godersi una passeggiata nella natura attraverso il cannocchiale del tempo: una sorta di ricostruzione storica del territorio attraverso l’archeologia del paesaggio e le testimonianze artistiche del passato. Tracce di cui l’isola d’Elba è ricchissima, a partire dai tempi preistorici, attraverso le civiltà etrusca e romana fino alle più recenti architetture militari e residenze napoleoniche. Ricca di memorie è l’antica via di comunicazione che collegava Pomonte e le valli occidentali con l’ampia vallata di Marciana attraverso altipiani un tempo coltivati, con i resti di antichi insediamenti e una dolce discesa lungo terrazze di antichi vigneti. Splendido è il Romitorio di San Cerbone eretto nel XV secolo sulle pendici boschive di Monte Capanne: qui si racconta che il santo trovò rifugio per sfuggire alle orde di Gummarith, duca dei longobardi. Da Marciana – dove si possono visitare il Museo Archeologico e la Fortezza Pisana – si raggiunge il Santuario della Madonna del Monte, celebre per le sue acque sorgive e per il ritrovamento di un affresco attribuito al Sodoma, e collocato in una zona fitta di testimonianze preistoriche: dolmen, caprili e grotte utilizzati da popoli dediti alla pastorizia. Qui Napoleone s’incontrò segretamente con Maria Walewska. E sulle orme della leggenda, a Punta Polveraia si può scorgere lo scoglio noto come “sedia di Napoleone”, dove pare che egli passasse intere ore in assorta meditazione.

HOTEL ILIO • Capo S. Andrea • Island of Elba • Tuscany • Italy • Tel. +39 0565.90.80.18 • email: booking@hotelilio.com

Go top
CHIUDI
CHIUDI